Frammenti

C’è un tempo sospeso, un tempo che rinvia a un lontano passato e riecheggia la memoria di antichi mestieri. Nella Valchiera , un maestro cartaio, secondo il procedimento medievale della macerazione degli stracci, ricrea la carta bambagina.
Un supporto materico e intriso di storia su cui “raccontare” storie composte da frammenti che racchiudono sensazioni, emozioni, ricordi e futuro. Un alchimia di opposti: la carta bambagina dove la materia diventa predominante, tattile, che assorbe nella granulometria della superficie sempre diversa il segno, traccia visibile e duratura di un gesto che ne conserva la natura dinamica in una nuova dimensione spazio-temporale o il colore, trasformandolo in densità cromatiche apparentemente incontrollabili. Un racconto che lascia intravedere l’intenzione dell’artista per far correre l’immaginazione di chi, guardando, vuole entrare a far parte del racconto e farlo anche suo.
Un viaggio concentrato e nello steso tempo etereo