..di passaggio

I lavori che il gruppo di artisti della Casa dei Lillà presentano quest’anno vanno a rappresentare, simbolicamente, la fusione tra due percorsi di vita strettamente interconnessi: gli elementi naturali, nelle varie fasi di nascita, crescita e trasformazione, e dall’altra parte il percorso storico e architettonico che la popolazione della città di Cisterna di Latina, ancora prima Cisterna di Littoria, figlia quindi di questo nostro territorio pontino, ha negli anni sviluppato in parallelo, e come queste due strade interconnesse siano state poi capaci di rinascere, anche dopo essersi imbattute nei tragici infausti eventi che le hanno colpite, soprattutto nel corso delle grandi guerre.